Perchè il delivery ha fallito nel settore dello street food?

Perchè il delivery ha fallito nel settore dello street food?

young brunette likes fat cocks as fists.javhdhay spy camera banging session.
both end fuck. xvideos3
tweety blue bra cowgirl action.
Condividi
 

Il mondo pandemico ha modificato le nostre abitudini, lo dicono super intellettuali, sociologi, psicologi e giornalisti di tutte le testate. Abbiamo assistito a cambiamenti vertiginosi nella nostra quotidianità, ogni settore della nostra vita ha subito trasformazioni, a volte in meglio ma nella maggior parte in peggio.

Tra le tante cose che il “sistema” tenta di cambiare è il nostro modo di mangiare, di consumare il cibo. Non potendo noi poveri mortali scegliere di pranzare al tavolo di un ristorante o consumare il cibo di strada davanti ad un truck, ci vogliono convincere che il futuro della ristorazione è il delivery o comunemente chiamato “consegna a domicilio”.

Assistiamo ad un martellamento di messaggi sul delivery a dir poco “fuorvianti”, come se consumare la cena a casa in contenitori di plastica, sia il massimo della vita.

Si nasconde semplicemente il fatto che oggi  il delivery ha successo perchè  al momento non vi è alternativa! E come dire che “se hai voglia di una bibita e non puoi acquistarla, perchè non hai soldi, non ti resta che bere l’acqua del rubinetto”.  In pratica non hai scelta!

Ma il vero “fastidio” è sentire millantare il delivery come “nuova tendenza”, un nuovo trend, una cosa davvero “cool” da provare.

Mancanza di igiene, cibo freddo, poca sicurezza nella consegna, non poter vedere chi cucina e quali materie prima impiega, pubblicità ingannevole sui prodotti, commissioni altissime per i ristoratori: sono solo alcune delle criticità della consegna a domicilio, che resta un paliativo alla vera ristorazione e allo street food storico.  Tutto questo , sommato alle regole e normative che hanno bloccato l’attività degli operatori dello street food si è tradotto in un vero e proprio fallimento del delivery.

La speranza è di poter tornare quanto prima alla vita cosidetta “normale”, poter gustare il cibo in piazza, sentirne i profumi , fra una risata con gli amici, un abbraccio e una stretta di mano. Altro che delivery!

Fabio Cirantineo

 

 

 

 

sophie loves outdoor sex.nekdsex sex4stories tits job and dildo fuck.