Crisi Street food: a Roma in piazza di Monte Citorio flash mob...

Crisi Street food: a Roma in piazza di Monte Citorio flash mob degli operatori

Condividi
 

Martedì 23 giugno alle 15,30 – in Piazza di Monte Citorio – Roma avrà luogo la manifestazione degli operatori di street food, titolari di licenza per somministrazione itinerante.

La lenta ripartenza sancita dall’ultimo Dpcm e dalle ordinanze regionali preoccupa le
aziende del cibo di strada – si legge in una nota – “che nel periodo dell’emergenza hanno perso in totale due miliardi di euro, oltre all’ulteriore danno di milioni di euro di merce invenduta e data in molti casi in beneficenza”.

“Una categoria che non ha avuto entrate economiche e che è fortemente a rischio chiusura
e per la quale le istituzioni devo pensare ad un concreto piano di affiancamento economico e di rilancio”.

“Queste sono le drammatiche ricadute dovute al Covid-19, che pesantemente si stanno
facendo sentire nel settore street food e su gli oltre 100mila cittadini, che rappresentano la forza lavoro a supporto dei 25mila operatori di questo settore – hanno insistito – questo significa che sono oltre 125mila le persone in gravissime difficoltà”.

“Già oltre il 10% degli esercenti del cibo di strada non ce l’hanno fatta e sono stati costretti a chiudere le loro attività, coloro che invece, vorrebbero riprendere a lavorare, sono finiti nel dimenticatoio”.

“La Manifestazione è promossa e organizzata da un comitato rappresentativo della
categoria composto da: Francesco Meduri (operatore street food ), da Alfredo Orofino e Lino Marcuccetti organizzatori di alcune delle più grandi manifestazioni del settore in Italia ed ha lo scopo di esporre tutte le problematiche della categoria al Governo, per poter salvare il futuro di tutte le imprese che oggi portano il cibo di strada nelle Piazze di Tutta Italia”.