Al via la prima edizione di Milano Rum Festival

Al via la prima edizione di Milano Rum Festival

Degustazioni e assaggi, seminari, masterclass, mixology, abbinamenti food

Condividi
 

Andrea Giannone e Giuseppe Gervasio Dolci non si fermano più: dopo undici edizioni dell’ormai mitico Milano Whisky Festival, due di Milano White Spirits Festival, quattro Milano Whisky Day e innumerevoli eventi di degustazioni, guardano avanti e si lanciano in una nuova impresa.

Il 1 Aprile 2017 dalle ore 15.00 alle 24.00, infatti, si terrà la prima edizione del Milano Rum Festival; Giannone e Dolci spiegano che l’idea è venuta vedendo il crescente interesse che il Rum destava durante le ultime edizioni del Milano Whisky Festival, che si era infatti arricchito della dicitura “& Fine Rum”. “I tempi sono maturi – spiegano – per dedicare a questo distillato, dalla storia avventurosa e dall’animo tropicale, una manifestazione esclusiva.”

Eccoci allora, ancora una volta, nella sala Le Baron dell’Hotel Marriott dove, negli oltre 800 metri quadri di spazio, gli appassionati e gli operatori del settore potranno conoscere, degustare e innamorarsi di una – o più – tra le centinaia di etichette presenti.

Degustazioni e assaggi, seminari, masterclass, mixology, abbinamenti food e l’inimitabile atmosfera che si respira durante questi eventi: il Milano Rum Festival è tutto questo e molto di più.

Inoltre, per la prima edizione della manifestazione saranno presenti 4 dei cocktail bar più prestigiosi d’Italia: i visitatori potranno assaggiare abbinamenti a sorpresa e pensati appositamente per il Rum Festival e assistere ai virtuosismi con bottiglie e bicchieri che i  nostri bartender non mancheranno di improvvisare durante la giornata.

Il meccanismo di partecipazione è quello ormai collaudato dall’organizzazione per gli altri eventi: l’entrata è gratuita previa registrazione sul sito www.rumfestival.it o all’ingresso.

Si potrà poi acquistare il kit di degustazione – composto da bicchiere e porta bicchiere – a euro 5.00 e, una volta all’interno, acquistare i gettoni per poter degustare l’etichetta preferita.